Abbandonare il vizio del fumo con l’aiuto dell’elettronica

Sono passati più di dieci anni dall’invenzione delle sigarette elettroniche, eppure, il dibattito attorno al fatto che che le e-cigs siano meno dannose e più salutari delle sigarette tradizionali è ancora acceso. Ma perché svapare è meglio di fumare?

Le sigarette elettroniche rappresentano un’ottima alternativa al consumo di tabacco e sono utilizzate da tantissime persone in tutto il mondo per smettere di fumare, senza dover rinunciare del tutto a un’abitudine così difficile da sradicare. A differenza delle sigarette normali, i liquidi per le sigarette elettroniche  non contengono sostanze chimiche pericolose, tossine come arsenico, piombo, cianuro, monossido di carbonio, ammoniaca e tanti altri ingredienti dannosi per l’organismo. I liquidi, inoltre, sono disponibili in un’ampia scelta di gusti e di aromi in grado di rendere più piacevole l’esperienza di svapo e di soddisfare tutte le esigenze dei consumatori.

Sigarette tradizionali: quali sono i rischi per la salute?

Il fumo di tabacco può causare cancro ai polmoni e alla bocca, ictus, malattie respiratorie e cardiovascolari. Ogni anno le sigarette provocano maggiori vittime rispetto all’abuso di alcool. I fattori di rischio per i fumatori sono variabili in base alla quantità di sigarette fumate quotidianamente e all’età in cui si è iniziato a fumare. Oltre ai rischi sopraelencati, le sigarette causano una lunga serie di numerose problematiche, come l’ingiallimento di denti e unghie e l’invecchiamento precoce della pelle. Da non sottovalutare, inoltre, i rischi a cui si va incontro quando si fumano sigarette durante la gravidanza: come è noto, il consumo di tabacco ha effetti nocivi importanti sul normale sviluppo del feto: ritardi di crescita, patologie polmonari e, nei casi più gravi, aborto. Senza dimenticare i rischi del fumo passivo, troppo spesso sottovalutato, ma particolarmente dannoso, soprattutto per i più piccoli.

Sigarette elettroniche: i danni per la salute sono minori?

Se la richiesta di e-cigs continua a crescere ogni anno in maniera così eclatante, è proprio a causa della loro minore pericolosità rispetto alle sigarette normali. Innanzitutto, tali dispositivi funzionano in assenza di combustione, ma solo riscaldando e vaporizzando dei liquidi ad alta resistenza. Ciò permette di limitare il rischio di malattie polmonari o di danni alle vie respiratorie. Un altro punto a favore delle sigarette elettroniche è la composizione dei liquidi, che di norma contengono: glicerolo vegetale, glicol propilenico, acqua demineralizzata e nicotina, in concentrazioni variabili. Sebbene siano ancora in corso analisi scientifiche dei singoli aromi presenti nelle sigarette elettroniche, è un dato di fatto che svapare è molto meno dannoso di fumare. Inoltre, rilasciando vapore, le sigarette elettroniche eliminano ogni rischio di fumo passivo per chi ci sta accanto.

Aiutano a smettere di fumare?

Oggigiorno tantissimi utenti scelgono di svapare per smettere di fumare. Molti studi evidenziano come tanti fumatori abituali siano riusciti a smettere di fumare completamente, dopo soli tre mesi di utilizzo della sigaretta elettronica, liberandosi della dipendenza da nicotina in maniera semplice ed efficace. La sigaretta elettronica si è rivelata, dunque, un ottimo modo per combattere la cattiva abitudine del fumo. Questo anche grazie ala possibilità di poter acquistare o comporre i liquidi in base alle proprie esigenze, scegliendo livelli di nicotina variabili, fino a un max di 20 mg. Controllare la quantità di nicotina assunta, permette di organizzare al meglio, e in tempi brevi, un percorso di disintossicazione graduale, fino ad arrivare a smettere di fumare. Con le e-cigs non esiste dunque la possibilità di crisi di astinenza, causate da brusche interruzioni di nicotina: basterà, infatti, scalare le dosi o acquistare un aroma al tabacco, per non sentire la mancanza delle sigarette tradizionali. Con il liquido giusto o miscelando differenti aromi, in base alle proprie preferenze, sarà possibile smettere di fumare più facilmente: liquidi fruttati o alla menta sembrano i più indicati per i fumatori realmente intenzionati a smettere con le sigarette. In conclusione, possiamo affermare con certezza che le e-cigs offrono più benefici che rischi per la propria salute rispetto al consumo di tabacco, e senza rinunciare all’abitudine di fumare, ma “svapando” liquidi personalizzabili e sempre diversi. I liquidi delle sigarette elettroniche sono disponibili in vari gusti, in modo da soddisfare le diverse esigenze degli utenti. Gli svapatori apprezzano sapori come fragola, mentolo, mela, ciliegia, cioccolato, caramello, ecc. Le sigarette elettroniche sono, quindi, anche meno noiose delle sigarette normali, oltre che meno fastidiose per chi ci sta intorno.

È possibile svapare nei luoghi pubblici?

Il fumo di tabacco può essere molto dannoso per l’ambiente. Molti incendi, ad esempio, sono causati proprio dai mozziconi di sigaretta gettati in strada. Oltre a minacciare la nostra salute, le sigarette tradizionali svolgono un ruolo importante anche nell’inquinamento atmosferico e nell’effetto serra, mentre le sigarette elettroniche sono molto più rispettose dell’ambiente e più tollerate dall’opinione pubblica. Ma è possibile svapare nei luoghi pubblici? Secondo la normativa vigente, i gestori di locali o di uffici pubblici possono scegliere di consentire o di vietare l’utilizzo della sigaretta elettronica. In presenza di minori, nelle strutture sanitarie e nelle scuole, invece, non è attualmente consentito svapare. A ogni modo, l’utilizzo delle e-cigs è regolamentato da normative e linee guida specifiche, allo scopo di garantire la massima sicurezza sia degli svapatori sia dei non-svapatori.

Le sigarette elettroniche sono meno dispendiose?

Il risparmio economico è un altro aspetto da non sottovalutare quando si sceglie di passare dalle sigarette tradizionali a quelle elettroniche. I flaconcini di ricarica per le e-cigs sono molto più duraturi di un normale pacchetto di sigarette o di tabacco, e consentono, dunque, anche un notevole risparmio annuo.

In conclusione, possiamo affermare che la sigaretta elettronica è un’ottima soluzione per prevenire i danni causati dal fumo di tabacco, per proteggere i nostri cari dal fumo passivo e, dunque, dall’inalazione di sostanze tossiche nocive e, infine, per risparmiare.

Autore dell'articolo: Francesca Gori