Come allestire le vetrine natalizie

Una delle tante belle cose del periodo di Natale sono proprio le vetrine natalizie.

Le luci, gli addobbi, i colori e tutta quell’atmosfera che ogni vetrina riesce ad emanare. Un’atmosfera che dà al negozio tutto un altro aspetto ed un altro tipo di calore.

Bisogna dire, però, che allestire una vetrina di Natale non è così semplice ed immediato come si crede.

Devi sapere, infatti, che vi sono alcune regole di base molto importanti e che se ben seguite ti possono dare molteplici vantaggi.

Mettiti comodo perchè ora ti sveleremo come far arrivare il Natale proprio nella tua vetrina.

Vetrine natalizie: regole e consigli utili

Partiamo subito dicendo che la vetrina è davvero importante per ogni tipologia di negozio ed attività.

Infatti, la vetrina non è utile solamente per far capire nell’immediato il settore ed il tipo di attività di quel luogo. La vetrina è anche un vero e proprio mezzo di comunicazione e marketing.

Una vetrina buttata lì su due piedi e senza un filo estetico o logico è un vero deterrente per qualsiasi tipo di clientela. D’altronde è ben noto di come anche l’occhio voglia la sua parte.

Nel periodo di Natale, poi, è statisticamente provato di come le persone siano ancora più attratte da una vetrina ben fatta e ricca di atmosfera natalizia.

Insomma, è davvero utile imparare e seguire le semplici e fondamentali regole che ti stiamo per svelare.

I colori giusti per le vetrine natalizie

Il primo aspetto che dobbiamo considerare è sicuramente quello del colore.

Il consiglio primario è quello di non eccedere troppo con il numero di colori ma di optare per massimo 3 o 4 tonalità e creare un perfetto equilibrio tra queste.

Nel periodo di Natale i colori prescelti sono il classico rosso, il bianco, il blu, l’oro e l’argento.

Ovviamente nessuno ti vieta di optare anche per colori diversi ma fai sempre molta attenzione a non azzardare troppo.

La tradizione è sempre molto importante ed anche l’innovazione non lo dimentica mai.

La composizione delle vetrine natalizie

Una volta scelti i colori devi sicuramente cominciare a progettare bene i diversi elementi.

Anche qui non strafare. La semplicità vince sempre.

Opta per 3 o 4 tipologie di addobbi che abbiamo anche una connessione tra di loro.

Posizionali in modo equilibrato e poi passa al fondale.

Per quest’ultimo meglio optare per un colore unico, meglio se un coloro in netto contrasto con il resto degli addobbi così da far risaltare ogni singolo elemento.

Se gli addobbi sono rossi, ovvio che avere anche un fondale rosso di certo non aiuta.

Le luci nelle vetrine natalizie

Ebbene si, per finire non potevamo non soffermarci anche su di loro: le luci natalizie.

Impossibile pensare al Natale senza luci.

Ovviamente, anche qui vige la regola di tutti gli altri punti: non esagerare e fai in modo che le lucine siano un plus al tutto.

Non è di certo facile creare un equilibrio perfetto ma vedrai che riuscirai a capire quando sei arrivato al giusto punto o quando hai invece superato il limite.

Tieni conto che la giusta illuminazione natalizia deve abbellire e far risaltare ogni addobbo e deve, soprattutto, non essere fastidiosa all’occhio umano.

Troppe luci danno fastidio ed impediscono di concentrarsi sui diversi elementi e sui prodotti in vendita esposti nella vetrina.

Autore dell'articolo: Alfredo Corona