I segreti per scoprire se avete di fronte un usato sicuro

Quando si sceglie di cercare un’auto nel mondo dell’usato possono essere davvero tanti i dubbi. L’obiettivo di molti è quello di acquistare un vero e proprio usato sicuro, un’auto di cui fidarsi davvero.

Come possiamo trovare un usato sicuro? In questo articolo la nostra intenzione è quella di proporvi dei dettagli da notare osservando l’auto, sia dal vivo che in foto.

Nonostante tutto ciò non possa sostituire un controllo accurato, è molto utile perché alcuni segnali possono rivelarci davvero tanto sulla condizione dell’auto che abbiamo intenzione di acquistare.

Sono consigli utili sia nel caso dell’acquisto da privati sia nel caso dell’acquisto da rivenditori (anche se su ciò troverete una postilla alla fine dell’articolo).

L’usura delle ruote

Le ruote sono a dir poco rivelatrici. Durante una compravendita non possiamo sapere con certezza se l’attuale proprietario abbia curato davvero l’auto, o se sia una persona che ha dedicato poco tempo alla manutenzione. Con l’usura delle ruote possiamo farci un’idea più precisa.

Le gomme, durante l’uso, finiscono per consumarsi, e ciò è facilmente osservabili dallo stato delle gomme stesse. Sullo pneumatico sono presenti delle scanalature, realizzate per permettere alla ruota di muoversi meglio nelle varie condizioni, come durante la pioggia.

Con il consumo dello pneumatico tali scanalature si fanno meno profonde: una usura molto netta può indicarci un proprietario poco attento allo stato dell’auto.

Ovviamente possono esserci casi differenti, come una situazione in cui un buon proprietario non abbia cambiato gli pneumatici per il puro scopo di non spendere denaro su un’auto che desidera cambiare.

Occhio alle foto

Le foto possono ingannare, seppur l’inganno possa poi venire a galla una volta visionata l’auto dal vivo. Ciò non toglie che foto ingannevoli potrebbero farci perdere tempo con auto a cui non siamo interessati. Cosa deve farci venire qualche dubbio?

Le foto, in un annuncio, devono mostrare l’auto davvero a 360°: un venditore che desidera nascondere eventuali difetti potrebbe evitare di fotografare un lato o alcune porzioni di auto.

Quando osservate le foto cercate quindi di fare attenzione: chi non ha nulla da nascondere preferisce mostrare quanto più possibile, proprio per dare l’idea di un’auto priva di difetti.

Al contrario poche foto e prive di dettagli possono far sorgere più di qualche dubbio.

Attenzione ai danni estetici

I danni estetici non possono essere nascosti, ma il problema risiede in ciò che a loro volta potrebbero nascondere.

Un’auto incidentata potrebbe aver subito problemi esterni e problemi interni, come danni all’albero, o alla marmitta. In generale quando ci troviamo di fronte a auto con tracce di incidenti il consiglio è quello di analizzare anche il punto in cui l’auto ha subito il danno.

Questo perché così potremo ragionare in funzione delle componenti interne che potrebbero aver subito ulteriori danni.

Feedback dei rivenditori

Ci ricolleghiamo a quanto detto nel nostro incipit riguardo alla differenza tra privati e rivenditori. Concessionari e rivenditori di auto usate fanno di ciò la propria attività, e tendono quindi a fornire delle garanzie in grado di rendere il nostro acquisto davvero un usato sicuro.

In questi casi possiamo contare su delle forme di garanzia successive all’acquisto, così come non è raro trovare delle auto che abbiano già subito tutta una serie di controlli prima di essere rese disponibili al pubblico.

Anche i feedback da parte dei precedenti acquirenti sono parte di ciò che può portarci a scegliere o meno di rivolgerci a una determinata azienda.

Autore dell'articolo: Francesca Gori