Il sito web aziendale: il pilastro del web marketing

Nelle strategie di web marketing, sapere come strutturare un sito web aziendale è fondamentale (leggi qui quali errori sono da evitare https://www.gianpaoloantonante.it/come-strutturare-un-sito-web/). E’ possibile realizzarlo da soli con piattaforme ormai alla portata di tutti, ma spesso lo sviluppo della grafica, la stesura dei contenuti oppure le attività legate al posizionamento sui motori di ricerca richiedono l’intervento di professionisti.

Come strutturare un sito web aziendale: i primi aspetti da affrontare

Innanzitutto dovrete scegliere l’hosting, ovvero lo “spazio” che ospiterà il sito, che è un elemento da non sottovalutare per diversi motivi: i motori di ricerca prediligono i siti web che vengano caricati velocemente, quindi la qualità dei sistemi che ospitano il sito e la velocità della banda internet sono elementi che devono essere tenuti nella giusta considerazione, soprattutto se si pratica l’e-commerce. Il secondo aspetto è la scelta dei contenuti: è fondamentale sapere esattamente cosa vogliamo comunicare ai nostri clienti e un buon contenuto ha più impatto sulla propria presenza on line di una buona grafica.

Tutto ciò che serve ai tuoi clienti

Un buon sito web aziendale deve fornire all’utente le richieste che normalmente farebbe via mail: se per esempio fornite preventivi, create un form apposito con dei campi precisi, che rispondano alle domande che voi fareste al cliente per avere un’idea precisa e soddisfare al meglio la sua richiesta. Tutta la modulistica necessaria dovrebbe essere scaricabile dal sito oppure compilata direttamente on-line: questo vi renderà più reattivi ed eviterà incomprensioni. Un buon servizio clienti on-line è molto apprezzato dagli utenti, qualunque sia il vostro ramo d’azienda. Per distinguervi dalla concorrenza inoltre, segnalate i vostri punti di forza: certamente avrete delle caratteristiche che vi rendono la prima scelta per i vostri clienti ed è bene renderle note per acquisirne di nuovi.
Se avete deciso di lavorare con l’e-commerce, assicuratevi di poter aggiornare personalmente i vostri cataloghi, evidenziando le novità, le offerte speciali o le edizioni limitate:
un catalogo dettagliato sarà la chiave del successo dei vostri prodotti su internet sui motori di ricerca perché avrete un miglior posizionamento SEO.

L’importanza della SEO per il posizionamento sui motori di ricerca

Quando cerchiamo qualcosa su Google, ci aspettiamo di trovare per primi i risultati migliori, cioè quelli più in linea con la nostra ricerca. La SEO, ovvero Search Engine Optimization (tradotto in Italiano: ottimizzazione per i motori di ricerca) si occupa proprio di questo: trovare le parole che meglio descrivono una specifica richiesta. Per questo è importantissimo scrivere contenuti ricchi di queste parole, poiché saranno considerate dall’algoritmo di Google parole chiave: più dettagli inserirete per descrivere i vostri prodotti, più sarà semplice per chi li sta cercando reperirli e questo migliorerà moltissimo la vostra posizione sui motori di ricerca.
Per migliorare la SEO sono importanti anche i link. Un articolo o un altro sito che rimandi al vostro sito aziendale, con un sistema di link building, registrerà un traffico intenso verso la vostra azienda: maggiore il traffico, più alte le possibilità di salire nelle prime posizioni. Cercate quindi di creare, magari in collaborazione con dei copywriter, contenuti esterni che parlino di voi.
Curare l’aspetto del traffico internet è forse più importante della struttura del sito stesso: è questo il campo d’azione su cui oggi si basa il web marketing.

Chi parla bene di te? Fallo sapere ai tuoi futuri clienti

Le recensioni e i feedback positivi sono un forte richiamo per rendere la tua azienda commercialmente appetibile. Pubblica quindi sul tuo sito i complimenti che ti fanno, specialmente quelli ricevuti sui canali social o su Google stesso. Evita di scrivere testimonianze fasulle che non possano essere verificate: sono controproducenti. Infine rinnova il tuo sito almeno una volta l’anno, sarà come ristrutturare un locale con arredamenti nuovi di zecca: i clienti sono sempre attirati dalle novità.

Autore dell'articolo: Francesca Gori