Internet non va: 7 cose da verificare

Riavviare il router quando Internet non va

Non riesci a navigare? Ecco 7 consigli di Beactive.it quando internet in casa smette di funzionare. Sei a lavoro e stai cercando di scrivere un’importante e-mail e la connessione Internet improvvisamente si interrompe. Nel mondo attuale, oltre che il fastidio di rimanere spesso bloccati con il lavoro, questo intoppo può portare spesso alla conseguente perdita di denaro. Tali problemi vengono causati in particolar modo dal WiFi, ma in altre circostanze la rete wireless funziona nel modo corretto e il router non ricevo alcun dato. Prestare attenzione a quest’ultimo caso è piuttosto semplice perché le tacche del segnale WiFi sono presenti ma non la connessione. Se si verificano alcune specifiche problematiche bisogna prestare attenzione ad alcuni pratici consigli. In primis occorre provare a riavviare il router. La comunicazione dello stesso con l’Internet Service Provider, potrebbe infatti riscontrare qualche problema temporaneo che con un semplice riavvio, si risolve. Il ruoter, una volta che viene riacceso, tenterà di trovare la connessone nuovamente e il problema potrebbe risolversi così in tempi brevissimi. Se tale operazione non dovrebbe però risultare sufficiente, è necessario scollegare il filo che collega l’alimentazione del router per circa due o tre minuti per poi riavviarlo. Eliminando anche per pochi minuti la corrente, la scheda madre verrà bloccata facendo di conseguenza spegnere tutti i componenti elettronici presenti ad essa collegati.

Controllare la connessione alla rete

Nella connessione Internet potrebbe insorgere però anche ulteriori problemi legati al device o al computer. Se non disponi ad esempio della password corretta, il dispositivo non riuscirà a connettersi e per questo non potrai navigare. Ricorda quindi di controllare sempre se il WiFi del computer sia connesso alla tua rete e d’inserire la password giusta. Oltre a queste soluzioni puoi optare anche per altri consigli. Per far tornare alla normalità la tua connessione, controlla l’indirizzo IP che ti è stato assegnato. L’inconveniente potrebbe infatti essere collegato alla comunicazione tra ISP e router. Per farlo ti basterà visionare all’interno del pannello di controllo il router e digitare l’indirizzo http://192.168.1.1. Per bloccare infine l’accesso al router potrebbe rivelarsi necessario l’indirizzo MAC. Si tratta di diversi codici a caratteri alfanumerici che servono per identificare un computer. Nel caso in cui non avessi connessione, potrebbe rivelarsi utile controllare se il tuo router presenti il filtro attivo o meno.

Come migliorare la copertura della WiFi quando la rete non va

Spesso risulta difficile o quasi impossibile navigare in rete quando il DNS, presenta dei problemi o non risponde. Il server viene utilizzato da Internet per tradurre gli indirizzi web che tutti i giorni cerchi online attraverso l’uso di parole ed è composto da punti e numeri. Nel caso in cui il DNS non funzionasse correttamente, dovresti provare a cambiarlo. Per farlo ti basterà cliccare sulla dicitura relativa alle connessioni presente nella barra del menu Start. Selezionando poi Proprietà, dovrai modificare la composizione del server DNS e del DNS alternativo manualmente. Infine, se noti che è proprio il tuo segnale WiFi a non funzionare correttamente, cerca di rivedere la posizione in cui è collegato il router, mettendolo in un punto strategico della stanza. Ricorda di non posizionarlo mai vicino agli interrati e accanto a tutti quegli elementi che in un certo qual modo possono bloccare o addirittura bloccare la diffusa del segnale. La soluzione ideale sarebbe quella di istallare degli Access Point o degli extender soprattutto se svolgi delle attività professionali. Come avrai ormai capito possono essere davvero molti i problemi che la connessione Internet può presentare e per questo dovrai capire quale di essi sia.

Autore dell'articolo: Francesca Gori