Quando usare un utensile multifunzione nel fai da te

Uno dei più grandi problemi del fai da te, era rappresentato dal gran lasso di tempo che veniva perduto in ogni situazione di cambio arnese. Difatti, l’evento oggettivamente obbligatorio rendeva il lavoro molto più duraturo: certo non sfiancante, bensì consono a un’attività extra che alla lunga avrebbe potuto stufare.

Per fortuna, l’evolversi e il migliorarsi costanti della tecnologia hanno praticamente stravolto questo campo. Il fai da te non sarebbe mai più stato quello di una volta.

Cos’è accaduto di preciso?

Ebbene, numerose aziende hanno cominciato a investire sulla possibilità di creare un utensile multifunzione, prendendo spunto dai medesimi usati dagli ortopedici per rimuovere momentanei gessi.

È stato un progetto che ha richiesto un certo numero di risorse e un importante periodo di tempo per essere ultimato; ma alla fine, oggi tutti possiamo godere degli attrezzi multiuso. Questi ultimi vengono utilizzati per la realizzazione di innumerevoli progetti ed è sovente un dilemma acquistare l’oggetto che più si confà alle nostre idee: questo perché esistono tantissimi strumenti con più funzioni e spesso si ha l’imbarazzo della scelta!

Come fare, in un caso simile, a optare per l’utensile maggiormente adatto ai piani che si hanno in mente? Nonostante sia un quesito “vitale”, è in realtà molto semplice rispondervi: basta tenere a mente alcuni semplici dettagli!

La prima cosa da ricordare, è senza dubbio la potenza del motore. A seconda del lavoro che andremo a compiere, l’engine dell’attrezzo deve mostrarsi all’altezza dei nostri desideri. Di norma, i motori degli oggetti multiuso corrispondono alla potenza di 300 watt, ma tale è un particolare  che molto dipende dalle dimensioni dell’oggetto, dalle sue appendici (strumenti che è in grado di far funzionare) e dalla tipologia dell’arnese: in tema di quest’ultimo caso, è necessario specificare che è possibile trovare attrezzi amatoriali (meno potenti, con meno appendici e più semplici da utilizzare) e attrezzi professionali (dalla potenza massima di 2000 watt, con molte più cuspidi intercambiabili e, naturalmente, un po’ più complicati da usare).

Fattore di uguale importanza ha a che fare con le dimensioni. Solitamente, un novizio del fai da te è propenso a sfruttare dei mini multifunzione, ovvero degli attrezzi che non vantano un ampio raggio di azioni differenti, ma che si concentrano su poche funzioni sfruttate, però, al massimo delle potenzialità. Con un attrezzo multiuso meno ingombrante, otterremmo un’impugnatura migliore, quindi risulterebbe più controllabile e facile da utilizzare. Il lavoro non sarebbe rapidissimo, eppure non avrebbe nulla da invidiare a un progetto realizzato con un aggeggio più grande e dalla maggiore compatibilità.

Dal canto opposto, un utensile multifunzione di grandi dimensioni, soprattutto accostabile a mani già esperte del settore, avrebbe un aggancio manuale leggermente più complicato da impugnare e da tenere a bada, complice la potenza di un motore roboante e capace di superare i 1000 watt senza particolari problemi.

Una volta comprese queste piccole differenze, da tenere in conto  qualora si fosse un principiante, è opportuno considerare le marche degli attrezzi.

Certo!

Esistono innumerevoli marche che offrono ottimi pezzi sul mercato; attualmente, la maggior parte dei compratori ritiene che la BOSCH sia la migliore casa madre in circolazione, seguita dalla EPSON e da altri colossi del commercio globale.

Nonostante le divergenze in alcuni casi nette, ogni oggetto multiuso segue uno schema preciso di funzionamento e di sicurezza. L’ importante è ripulire l’attrezzo ogni qualvolta si termina un lavoro e controllare che sulle lame e sulle diverse cuspidi non vi siano crepe o fratture.

L’ultimo passaggio descritto è imprescindibile, giacché l’indebolimento di una lama, ad esempio, potrebbe portare alla sua rottura nel mentre di un’operazione: azione che potrebbe ledere all’incolumità fisica dell’operatore.

Gli strumenti multiuso sono un’innovazione pazzesca nel mondo del fai da te; grazie alla loro incredibile versatilità, sono capaci di completare una mole esaustiva di lavoro in un breve lasso temporale, portando soddisfazione e risparmio di energie.

Ti consigliamo di visitare il sito web https://www.utensilimultifunzione.it/ così da sfogliare gli utensili multiuso attualmente considerati i migliori sul mercato!

Autore dell'articolo: Francesca Gori