Serratura magnetica: come funziona, vantaggi e svantaggi

Siamo abituati a pensare alle serrature come meccanismi costituiti esclusivamente da parti fisiche, che riescono, incastrandosi tra di loro nel modo corretto a garantire la chiusura della porta impedendo l’accesso all’area.

La verità è che esistono tantissimi modi diversi di concepire una serratura che si sono evoluti nel tempo portando con se svantaggi e vantaggi. È proprio questo il caso delle serrature che basano il loro funzionamento sul magnetismo, queste riescono infatti a garantire la chiusura della porta sfruttando la forza magnetica.

Cerchiamo di capire qualcosa in più sul loro funzionamento e sulle varie tipologie di serrature magnetiche esistenti, scoprendone, inoltre, i principali pro e contro. Ad aiutarci a scrivere l’articolo sono gli stati gli esperti di fabbrogenovaeprovincia.it, attivi in tutta Genova con il loro servizio fabbro h24.

Alcuni termini utili relativi alle serrature

Prima di procedere all’analisi delle serrature magnetiche è bene fare chiarezza su alcuni termini che utilizzeremo per parlare di componenti precise della serratura, in modo da facilitare la fruizione e la comprensione del testo:

  • Scrocco: Si tratta di una componente, tipicamente dalla forma triangolare, necessaria per mantenere la porta chiusa, parliamo della chiusura semplice, quando ancora non abbiamo girato la chiave o inserito la sicura. Questo pezzo è solitamente montato su una molla, ciò è necessario per garantire il suo rientro all’interno della scatola della serratura quando la porta non è chiusa.
  • Catenaccio: Si tratta della componente che “muoviamo” quando chiudiamo la porta a chiave o quando inseriamo la sicura. Si tratta di una sottile lama tipicamente realizzata in materiali molto resistenti come l’acciaio.

Serratura magnetica: come funziona

Le serrature magnetiche funzionano combinando un’azione di chiusura meccanica ad una ottenuta tramite il magnetismo. Il tutto lavora in modo molto semplice semplicemente sfruttando due magneti di polarità opposta, negativo e positivo, posti all’interno del catenaccio della serratura e uno all’interno della contropiastra.

Quando queste due componenti avranno raggiunto una distanza perché i due magneti inizino ad attrarsi tra di loro, la forza generata terrà la porta chiusa.
Va detto che questo tipo di chiusura non è permanente, la porta può essere infatti facilmente forzata imprimendo una forza tale da vincere quella di attrazione dei due magneti o semplicemente allontanandoli utilizzando la maniglia.

Funzionamento combinato magnetico-meccanico

Alcune porte serrature sono progettate in modo tale da poter garantire una chiusura di sicurezza permanente a supporto del sistema magnetico attraverso l’impiego di componenti meccaniche. In particolare il sistema mantiene il catenaccio chiuso semplicemente tramite l’utilizzo di una chiave o di un pomolo, impedendo l’apertura della porta dall’esterno.

Vantaggi e svantaggi di un sistema di chiusura magnetico

Come abbiamo già sottolineato nell’introduzione l’impiego di un sistema magnetico può rivelarsi una soluzione davvero comoda in certe circostanze, ma che porta con se anche degli evidenti svantaggi rendendola una scelta non adatta ad ogni circostanza. Tra questi abbiamo visto la facilità nell’essere forzata e il prezzo non particolarmente economico.

Prima di scegliere la tipologia, è importante anche vedere i vantaggi. Oltre a consigliarti di leggere questo articolo sulla serratura elettronica con badge, ti forniamo anche alcune osservazioni generali sulle serrature magnetiche.

Per capire se è veramente il caso di impiegare uno di questi meccanismi per le vostre porte, infatti, è il caso di valutare prendendo atto di quali siano i principali pro.

  • Semplicità di utilizzo: il sistema magnetico garantisce una semplicità di utilizzo della porta senza pari, nel caso infatti in cui non sia innestata nessuna chiusura supplementare di sicurezza basterà applicare la giusta spinta alla porta per aprirla senza problemi.
  • Bassa rumorosità: la struttura interna della serratura è realizzato impiegando principalmente materiali di tipo plastico, questo garantisce una produzione di rumore di gran lunga inferiore rispetto a quella ottenibile con le componenti in acciaio normalmente utilizzate.
  • Design minimal: le porte con chiusura magnetica sono particolarmente ricercate da chiunque voglia ricreare, all’interno dei propri ambienti, uno stile alla moda minimal, questo grazie allo scrocco che non fuoriesce dalla serratura.

Autore dell'articolo: Francesca Gori