Servizi digitali e marketing: cosa si può fare online per il proprio business?

In questo panorama economico, che ci restituisce scenari non troppo confortanti, la concorrenza dei mercati è sempre più elevata. Oggi le aziende che vogliono essere competitive devono giocarsi tutte le carte a disposizione, soprattutto nel digitale. Promuoversi sul web è indispensabile, a patto che venga fatto nel modo più adatto al proprio business. Ma quali servizi digitali scegliere? Orientarsi nel mare magnum delle offerte non è proprio facilissimo, quindi ci vuole un minimo di conoscenza del settore.

Servizi digitali e marketing, cosa fa per il tuo business

Premesso che ogni business ha sue specificità e obiettivi, in generale si parte dall’assunto che sul web bisogna esserci. Questa logica ha portato le aziende all’apertura di siti web che, fino a ieri, avevano la funzione di mera vetrina, una sorta di biglietto da visita digitale.

Oggi tutto questo non basta più perché praticamente tutti sono sul web, ed esattamente come le insegne dei negozi in una grande metropoli, si nota solo quella più grande o luminosa.

Si tratta quindi di saper scegliere i servizi digitali o le strategie di marketing. Devi far conoscere il tuo brand, sfruttare le potenzialità dei social, vediamo nel dettaglio.

La funzione del sito web

Abbiamo detto che la funzione del sito web, nel tempo, è cambiata, non è più solo una vetrina informativa. Il sito web oggi è solo l’inizio per l’applicazione di una serie di strategie che possono significare l successo di una campagna sul web.

Col sito puoi far conoscere la tua azienda, ma anche comunicare una serie di cose che vanno dalla mission alla vision aziendale agli eventi, alle promozioni. Insomma, col sito puoi fare davvero tante cose. Attenzione però, se è cambiata la funzione, sono cambiate anche le regole per rendere visibile il sito. L’ottimizzazione in ottica SEO è sempre necessaria, ma serve un aiuto professionale che possa mettere in atto le strategie migliori che ti permettano di posizionarti ai primi posti della SERP.

Fondamentale è che il sito sia responsive perché sempre più utenti eseguono ricerche da smartphone e tablet, quindi è bene che il sito sia predisposto alla visualizzazione in tali dispositivi.

Il blog aziendale

Il blog è uno spazio importante per le aziende. Nel blog puoi inserire una serie di informazioni sull’azienda, ma sotto forma di narrazione, con la tecnica dello storytelling. Non solo, è il punto di partenza per numerose strategie. L’importante è che vengano pubblicati contenuti davvero interessanti e utili riguardo il tuo settore e che aggiungano valore o offrano soluzioni agli utenti.

I social

Grazie ai social puoi far conoscere il brand, creare un rapporto con gli utenti e farti pubblicità. Sono diversi i social che puoi utilizzare, primo tra tutti Facebook, seguito da Instagram, Linkedin e Quora. I social sono un ottimo terreno per parlare e far parlare di te e della tua azienda, ma naturalmente, anche in questo caso, ci vogliono delle strategie, pubblicare un post ogni tanto non basta.

Un’agency, così come un professionista, può studiare la tua situazione e programmare un piano editoriale ad hoc, ma tra i servizi digitali questo è senza dubbio irrinunciabile.

Pubblicità a pagamento

Un altro servizio utile è la pubblicità a pagamento. Con gli annunci a pagamento puoi iniziare a farti conoscere o a far conoscere un nuovo prodotto, ma è indispensabile che la campagna venga condotta a regola d’arte per vedere risultati apprezzabili e non disperdere risorse.

L’acquisizione dei clienti

Tutte le attività che abbiamo fin qui elencato possono far parte, combinate in diverso modo, di un processo di acquisizione clienti. Saper attrarre clienti per la tua azienda attraverso il digital marketing è necessario perché oggi la concorrenza è sempre più elevata e non puoi aspettare che siano i clienti a bussare alla tua porta.

Questo processo non si improvvisa. Per attrarre clienti si devono mettere in atto una serie di strategie. Si può partire da una landing page, che serve per attrarre gli utenti. Questi lasciano i loro dati in cambio di qualcosa che per loro ha valore, da un ebook a uno sconto, per poi essere convogliati all’interno di un funnel, un processo che serve ad accompagnarli verso l’acquisto di un bene o un servizio.

Al momento l’acquisizione clienti automatizzata è in grado di offrire ottimi risultati ed è uno tra i servizi digitali più richiesti.

Un ultimo consiglio

Qualsiasi sia la strategia che metterai in atto, quello che devi sempre fare è monitorare periodicamente i risultati, in modo da poter correggere direzione qualora fosse necessario.

Autore dell'articolo: Francesca Gori