Spiare WhatsApp: ecco che programmi usare

Spiare WhatsApp non è solo un’esigenza di un partner geloso che vuole scoprire a tutti i costi se viene tradito ma, a volte, monitorare le chat è una necessità.

Questo è il caso dei genitori che devono controllare le attività dei figli per evitare brutte sorprese o dei capi azienda che sospettano irregolarità da parte dei loro dipendenti.

Per queste ragioni esistono diverse applicazioni che consentono di leggere i messaggi scambiati, le chiamate ricevute ed effettuate, la posizione, i media inviati da un determinato utente a sua insaputa. Prima di utilizzare queste app spia pensateci bene perché potreste correre il rischio di violare la privacy della persona che volete monitorare.

Proprio per questo è necessario sapere come funzionano le applicazioni e cosa succede sul dispositivo monitorato. Quindi è importante leggere le istruzioni d’uso dei software e le recensioni degli utenti che li hanno già sperimentati.

In questo articolobasabdoci sulle info date dal portale https://spycellitalia.com analizzeremo quattro app per spiare WhatsApp:

  1. MSpy
  2. Flexyspy
  3. Spyrix
  4. WhatsApp Web

MSpy

MSpy è tra i software più utilizzati e più quotati per monitorare gli smartphone. In particolare consente di leggere i messaggi scambiati con le varie applicazioni di messaggistica, WhatsApp compreso, e di tracciare le telefonate.

È disponibile per Android, iOS, computer con sistema operativo Windows e Mac. Inoltre possiede la funzione spia senza jailbreak negli iPhone risultando molto più facile da utilizzare.

Le impostazioni e i comandi sono in italiano, decisamente pratico da maneggiare anche per i meno esperti. Può anche essere installato tramite iCloud a distanza.

Flexyspy

L’applicazione Flexyspy si installa sul dispositivo da monitorare e consente di sapere ogni azione effettuata da questo. Dopo averla scaricata e avere effettuato l’accesso, verranno registrati segretamente tutti gli sms, le chiamate, i contatti della rubrica, la posizione, le e-mail, i messaggi, le chat e le attività svolte su Facebook, Skype e WhatsApp.

Flexyspy è un software molto completo che comprende centinaia di funzioni differenti che permettono di scoprire tutto quello che avviene sullo smartphone che interessa.

Spyrix

Spyrix Monitor Personal è un programma molto potente che funziona da remoto. Per la sua struttura è più indicato per degli utenti che hanno un minimo di dimestichezza con l’uso delle funzioni che propone.

Consente di monitorare la tastiera, l’attività sui social network, la navigazione su Internet, Skype, IM Messengers e WhatsApp. È disponibile solo in lingua inglese, quindi, occorre padroneggiare la lingua.

WhatsApp Web

Un altro metodo per spiare le chat di WhatsApp è quello di scaricare WhatsApp Web. Si tratta di un software gratuito creato proprio dall’applicazione di messaggistica. Per questo il proprietario del dispositivo che si desidera spiare sarà avvisato con una notifica di essere collegato a un computer. Quindi, a differenza delle applicazioni descritte finora, questa non agisce in modo segreto.

In poche parole si utilizza il codice Qr per accedere a Whatsapp Web da un altro dispositivo o computer e per farlo occorre scaricare l’applicazione Whatsscan per IPhone o per Android. Dopo ci si deve recare nelle Impostazioni di WhatsApp dal telefono che si vuole spiare, selezionare la voce WhatsApp Web e scannerizzare il codice Qr.

Si avrà così la possibilità di visualizzare tutti i messaggi, le foto e i video scambiati da e con quel telefono fin quando lo smartphone resterà collegato a Internet. Di conseguenza se avete il sospetto che qualcuno vi stia spiando con questo escamotage non vi resta che accedere alle Impostazioni della vostra applicazione e scoprire se vi è qualche collegamento sospetto che non avete avviato voi. Potreste scoprire di essere dei sorvegliati speciali e smascherare chi pensa di spiarvi di nascosto o quasi..

Per avere ulteriori suggerimenti per spiare le conversazioni su WhatsApp cliccare qui

Autore dell'articolo: Francesca Gori