Tips per ascoltare (bene) la musica dal computer

Molti utenti, e sicuramente tanti di voi che state leggendo, passano parecchie ore davanti al pc per lavoro o studio. Ore che talvolta diventano interminabili, ma che in molti riescono a rendere più piacevoli ascoltando musica dal pc. Con dei piccoli accorgimenti possiamo rendere questo ascolto migliore.

Non tutti i file audio sono uguali

Se ascoltate musica principalmente attraverso i vostri file audio, il primo consiglio è quello di non utilizzare file mp3! Come molti ormai sapranno, il formato mp3 comprime pesantemente le informazioni musicali, compromettendo irrimediabilmente la qualità. Fortunatamente oggi abbiamo a disposizione molto più spazio di archiviazione rispetto a quando nacque l’mp3, possiamo quindi sacrificare qualche mb in più di spazio su hard disk o chiavetta e ascoltare file audio in formato FLAC. Questo formato di compressione senza perdita di dati ci consente, inoltre, di godere della musica in alta risoluzione, ovvero con frequenze di campionamento e risoluzione in bit di gran lunga superiori a quelle di un normale CD.

Per godere totalmente di questi benefici, occorre però un DAC USB capace di gestire questo flusso di dati e garantire una qualità audio superiore.

DAC USB cos’è e perché è importante sceglierlo bene

Un DAC USB è un convertitore digitale/analogico che trasforma i file audio, costituiti da sequenze di codice binario, in segnali analogici ovvero tensioni e correnti. Non tutti i dac usb sono uguali, la differenza è data in primis dal circuito che si occupa della decodifica, ma questo da solo non basta, anche il resto della circuitazione deve essere ben progettata, in particolare la sezione di uscita.

Le schede audio dei computer, sia fissi che portatili, non sono in grado di offrire una buona qualità, e ve ne accorgerete solo dopo aver ascoltato la musica attraverso un convertitore dedicato. Un buon DAC USB deve essere in grado di leggere file audio “Hi Res” ovvero in alta risoluzione, fino a frequenze di 192kHz e 24bit. Un altro importante parametro è il supporto alla codifica DSD, che si sta largamente diffondendo fra gli amanti della musica digitale. Un ottimo DAC USB è sicuramente questo, che oltre a leggere i file audio in alta risoluzione offre supporto nativo al DSD.

Ovviamente un DAC USB va inserito in un impianto composto da un amplificatore e delle casse, altrimenti il suo scopo è pressoché inutile! In alternativa, se lo spazio a disposizione sulla vostra scrivania è ridotto, potete optare per dei Monitor Audio, ovvero degli altoparlanti attivi, che contengono cioè un amplificatore audio al loro interno.

Quale software utilizzare?

Ci sono diversi software per ascoltare i nostri file musicali, uno dei più gettonati è sicuramente Foobar2000. Questo player gratuito, compatibile con Windows Mac e Linux, è in grado di leggere un elevato numero di formati audio, inclusi quelli Lossless, come il già citato FLAC. Fra le caratteristiche spicca anche la possibilità di riprodurre file audio contenuti in archivi ZIP, RAR e 7z. Foobar2000 è anche in grado di convertire file audio in diversi formati.

L’interfaccia è personalizzabile mediante l’installazione di diverse “skin”, alcune davvero belle!

Interfaccia di Foobar2000

Un altro punto di forza di questo software è la disponibilità di plug-in e Add-On che aumentano le potenzialità di questo software, come ad esempio: il supporto a SACD, DVD-Audio, DSD, DTS e AC3, solo per citarne alcuni. Se volete invece archiviare la vostra collezione di CD su hard disk è possibile rippare i CD Audio, viceversa è anche possibile masterizzare i vostri file audio su CD.

Dove trovo musica in alta risoluzione?

Ok, adesso abbiamo un DAC e un player per riprodurre i file audio, ma la qualità CD non ci basta! Dove trovo i file audio in alta risoluzione? Il sito più fornito in questo caso è HDTracks.com, che vanta un vastissimo catalogo di musica Hi-Res, i prezzi variano in base alla qualità audio, ma sono spesso presenti promozioni.

Autore dell'articolo: Alfredo Corona